giovedì 21 febbraio 2013

Tutorial-refashion: la t-shirt “intagliata”

Eccoci al nostro appuntamento settimanale con il refashion a Bingo in Famiglia.
Nella puntata di ieri abbiamo in pochi minuti "intagliato" una t-shirt. Un'idea da sfruttare anche per il nostro guardaroba estivo.

Ma vediamo passo passo come fare.


Cosa ci occorre:
una t-shirt  o maglia
una canotta o  t-shirt o un pezzo di tessuto di colore contrastante con la prima t-shirt
un gessetto o un pennarello lavabile
un paio di forbici



Taglieremo una figura sul davanti della t-shirt che indossata sopra un’altra maglietta di colore contrastante metterà in risalto il nostro lavoro.
1)  Sul rovescio della t-shirt, nella parte corrispondente al davanti della nostra maglia, andiamo a disegnare con il gessetto o un pennarello lavabile un soggetto a nostro piacimento (cuore, fiore, stella, teschio….ecc)

2) Con le forbici andiamo a creare nell’ interno della sagoma dei tagli e dei fori, anche tagliando via alcune parti di tessuto, in modo tale che si possa comprendere quale è il disegno che vogliamo rappresentare. Cerchiamo di fare tagli per lo più orizzontali o diagonali in modo tale che una volta indossata la maglietta non si sformi ma mantenga una certa aderenza.

3) Indossate ora la vostra t-shirt “intagliata” sopra una t-shirt di altro colore.
Oppure per chi è abile con la macchina da cucire potete applicare sempre sul rovescio della maglia uno scampolo di tessuto fantasia come ho fatto io.


Buon lavoro!  E per ogni dubbio sono qui!

mercoledì 13 febbraio 2013

Tutorial: da un maglione il cappottino per il cane di famiglia


Premesso che ritengo che gli animali non abbiano bisogno del cappotto  perché hanno già la pelliccia, come noi non abbiamo bisogno della pelliccia perché abbiamo già il cappotto … il freddo esagerato di questi  giorni  mi ha però spinta a realizzare questo progetto per il mio vecchietto Asso che ha ben due lustri.


Materiale occorrente:
1 CANE
1 VECCHIO MAGLIONE O GILET DI LANA INFELTRITO o se il cane è piccolo anche altro capo da riciclare
4 BOTTONI 
AGO
FILO
FORBICI
METRO DA SARTA 
RIGHELLO 
GESSETTO

Procedimento:
 Anzitutto occorre prendere le misure del cane. Ci serve: 
A - LUNGHEZZA DAL COLLARE A DOVE VOGLIAMO FARE ARRIVARE IL CAPPOTTINO
B - CIRCONFERENZA COLLO
C - CIRCONFERENZA TORACE 
D - CIRCONFERENZA COSCIA DELLA ZAMPA anteriore. 


Ritagliamo nella stoffa un rettangolo, che sarà la parte superiore del cappottino. Il lato più corto sarà uguale alla circonferenza del collo del cane (B), il lato più lungo sarà uguale alla lunghezze dal collare a dove vogliamo far arrivare il cappottino (A).Possiamo decorare come vogliamo la parte superiore, in questo caso ho applicato un osso e l’iniziale del mio cane Asso.

Ritagliamo nella stoffa un triangolo che abbia la base lunga quanto la circonferenza del torace meno la circonferenza del collo (C – B). L’altezza del triangolo sarà uguale ad A – lunghezza del cappottino.


Cuciamo i primi 2/3 centimetri dei  lati superiori del triangolo ai lati del rettangolo come nell’immagine. Questa parte sarà il collo del cappottino che andrà infilato dalla testa del cane.  
Dalla cucitura calcoliamo ora lo spazio dove andrà a posizionarsi la zampa. Nel mio caso la zampa aveva una circonferenza di circa 30 cm e quindi lascio 15 cm di spazio vuoto dopo di ché creo una piccola asola sul lato del rettangolo. Le asole saranno 4 due per creare lo spazio per le zampe anteriori e due per chiudere sulla schiena il cappottino.


Cuciamo in corrispondenza delle asole i bottoni sul triangolo che coprirà la pancia del cane.




Cercare di convincere il cane ad indossare il cappotto cucito con amore per lui! :)

lunedì 4 febbraio 2013

Marzo: nuove date corso cucito principianti "cucio anch'io"


Un piccolo corso di cucito per principianti volenterose di apprendere le nozioni base del cucito: dai punti a mano all’utilizzo della macchina da cucire realizzando insieme una borsa, un porta cucito e una federa per cuscino con cerniera.
Durata: 10 h 
Quando:  Mercoledì dalle 9.00 alle 11.30 / 4 incontri                                            
oppure    Sabato dalle 9.00 alle 11.30 / 4 incontri
Prossime date del corso:  
corso del Mercoledì: 6/13/20/27 marzo
corso del Sabato: 2/9/16/23 marzo  

Obiettivi: prendere confidenza con gli strumenti del cucito, imparare a realizzare semplici lavori e piccole riparazioni.

Programma del corso:
- conoscenza e utilizzo di tutti gli strumenti della "sartina"
- i punti a mano: filza (imbastitura), punto indietro, sopraggitto, arricciatura, punto invisibile, punto mosca, punto festone.
- il funzionamento e la manutenzione della macchina da cucire
- utilizzo degli accessori della macchina da cucire
- attaccare bottoni
- fare un’asola a macchina
- fare un orlo
- inserire una cerniera
Realizzeremo insieme una borsa semplice a scelta tra tre differenti modelli, un astuccio porta cucito e una fodera per cuscino. 

Numero dei partecipanti: min 2 – max 4

Costo: € 100 

Per info e prenotazioni: parpaja@fastwebnet.it
Il corso è amatoriale, non viene rilasciato nessun certificato.